Da martedì 2 maggio a martedì 13 giugno l’Opera Munifica Istruzione (OMI), in collaborazione con il Conservatorio “G. Verdi” di Torino, organizza la XXII Edizione della rassegna Il Conservatorio per Santa Pelagia offrendo ai migliori allievi dell’Istituzione cittadina l’opportunità di esibirsi e di confrontarsi con il pubblico nei suggestivi spazi della Chiesa di Santa Pelagia (Torino – Via San Massimo 21).

Apre la rassegna, martedì 2 maggio 2017 alle ore 21.00, un concerto interamente dedicato al repertorio violinistico tra il barocco e il classicismo mozartiano, il programma prevede composizioni di Haendel, Bach e Mozart. Allievi della classi di Paola Tumeo, Giacomo Agazzini e Antonella Di Michele.

Il secondo appuntamento, martedì 9 maggio 2017, vede protagonisti gli strumenti a fato, in particolare il clarinetto ed il flauto, in programma brani di repertorio e brani composti per l’occasione da allievi delle classi di composizione di Giuseppe Elos.

Il terzo appuntamento, martedì 16 maggio 2017, è interamente dedicato al pianoforte con le scuole di Bruno Bosio, Claudio Voghera, Annamaria Cigoli, Giacomo Fuga, Laura Richaud. In programma composizioni note di Chopin, Schumann, Liszt e Brahms.

La quarta serata, martedì 23 maggio 2017, ha come protagonisti gli allievi delle scuole di Musica d’Insieme per Strumenti a Fiato di Francesca Odling, di Musica da Camera di Michele Nurchis, di Musica da Camera per Strumenti ad Arco di Claudia Ravetto, con la collaborazione della scuola di pianoforte di Laura Richaud. In programma musiche di Ponchielli, Mozart, Beethoven.

Il primo novecento francese è protagonista della quinta serata, martedì 30 maggio, maggio con musiche di Debussy, Ravel e la poco nota sonata per tromba, trombone e corno di Poulenc. Musica d’Insieme per Strumenti a Fiato di Francesca Odling, di Musica da Camera per Strumenti ad Arco di Manuel Zigante, di Musica Vocale da Camera di Erik Battaglia, di Musica da Camera di Antonio Valentino.

Martedì 6 giugno, scuole di Composizione di Orazio Mula, di Musica da Camera di Antonio Valentino e Michele Nurchis, di Arpa di Gabriella Bosio.

L’ultimo appuntamento, martedì 13 giugno è dedicato al repertorio contemporaneo e al novecento storico con opere di Shostakovic e Prokofieff alle quali seguiranno pagine di giovani compositori: Ma Sicong, Chen Gang, Silvia Berrone, Gregorio Demaria e Giuliano Comoglio. Scuole di pianoforte di Giacomo Fuga e Laura Richaud, di violino di Giacomo Agazzini, di Composizione di Giorgio Colombo Taccani e Giuseppe Elos in collaborazione con la Scuola di Musica da Camera di Carlo Bertola e di Musica d’insieme Jazz di Giuseppe Russo.

Dal 2011 l’offerta è arricchita dall’utilizzo di un pregevole pianoforte Blüthner (costruito a Lipsia nel 1866 e di recente riportato in condizioni ottimali) concesso all’ente in comodato d’uso da un privato. Una presenza importante che contribuirà a rendere sempre più la Chiesa di Santa Pelagia un luogo privilegiato per la creatività musicale dei giovani.

I sette concerti si terranno tutti i martedì alle ore 21.00 con ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Per informazioni:

Segreteria Opera Munifica Istruzione:   tel. 011/8178968 informa.omi@gmail.com   www.santapelagia.it

Curatori della rassegna: per il Conservatorio Daniela Carapelli, per l’Opera Munifica Paolo Dalmoro

Allegati