Il Conservatorio è diventato Università?

Il percorso formativo stabilito dal nuovo assetto didattico-ordinamentale delle Istituzioni di Alta Formazione Artistica e Musicale (AFAM) prevede i Corsi di Diploma Accademico di I livello (Triennio) e i Corsi di Diploma Accademico di II livello (biennio).
Il titolo rilasciato non è una laurea, anche se ai fini dell’accesso ai concorsi pubblici i diplomi accademici di primo livello sono equiparati ad un laurea triennale.
Sono stati inoltre attivati i corsi pre-accademici, che propongono un percorso di studi propedeutico ai Corsi Accademici.

Il titolo del Conservatorio equivale a un diploma di scuola media superiore?

No.

I Corsi del Conservatorio sono a numero chiuso?

Sì, per essere ammesso a qualunque corso del Conservatorio è necessario superare un esame di ammissione. Il numero dei posti disponibili varia ogni anno, a seconda di quanti studenti concludono il percorso di studi liberando un posto all’interno della classe. A parità di punteggio in graduatoria ha la precedenza il candidato più giovane.

È possibile frequentare corsi di musica moderna?

No, gli indirizzi attivi in Conservatorio sono quello classico e quello jazz (non è attivo il corso di canto jazz).

Esistono delle convenzioni tra altre istituzioni e il Conservatorio?

– Città di Torino
– Università degli Studi di Torino
– Politecnico di Torino
– Teatro Regio
– Orchestra Nazionale della RAI
– Teatro Baretti – Mozart Nacht und Tag
– MiTO-Settembre Musica
– TFF-Torino Film Festival
– Musei Vaticani
– Museo del Risorgimento
– Reggia di Venaria
– Stefano Tempia
– Accademia Maghini
– Accademia di Pinerolo
– Juilliard school di New York
– The University of Georgia
– Conservatorio di Chambery e Nizza
– Haute ecole de musique de Losanne

Quali sono le scadenze legate agli esami di ammissione?

Le domande di iscrizione devono essere presentate in Segreteria didattica dal 1 al 31 maggio. Gli aspiranti studenti potranno trovare informazioni sulle modalità di iscrizione nella sezione “notizie in evidenza”.L’avviso è pubblicato solo nel periodo utile per l’iscrizione, che normalmente è tutto il mese di maggio. Gli esami di ammissione si svolgono solitamente nel mese di settembre. I programmi richiesti all’esame di ammissione, relativi ai vari corsi attivati sono pubblicati sul sito, nella sezione “OFFERTA FORMATIVA”, di cui di seguitosi forniscono i link:

Programmi per gli esami di ammissione dei corsi Pre Accademici
Programmi per gli esami di ammissione per singole scuole (Diploma accademico di primo livello)

Programmi di Ammissioni trienni, disposizioni comuni
Programmi per gli esami di ammissione per singole scuole (Diploma accademico di secondo livello)

Il Conservatorio mette a disposizione degli ammittendi un pianista accompagnatore?

No, se sarà necessario l’accompagnamento da parte di un pianista il candidato dovrà provvedere personalmente.

È possibile iscriversi all’esame di ammissione in due o più Conservatori?

Si, a patto che la frequenza riguardi, a seguito dell’eventuale ammissione, un solo Conservatorio. Nel caso in cui ci dovesse essere concomitanza tra i due esami di ammissione, il Conservatorio non ne risponderà e non potrà né posticipare né anticipare la data dell’esame; sarà il candidato a stabilire a quale esame dare la precedenza.

È ancora possibile iscriversi al Vecchio ordinamento (corsi tradizionali)?

No. Gli studenti già iscritti a questi corsi possono comunque concludere il proprio percorso di studi conseguendo il diploma tradizionale.

A quali anni del Vecchio ordinamento coincidono i Corsi Accademici?

Il Diploma Accademico di I livello corrisponde indicativamente agli ultimi tre anni del corso tradizionale. Il Diploma Accademico di II livello, invece, è un corso post-diploma, a cui si può accedere essendo in possesso del Diploma accademico di I livello o del Diploma tradizionale.

I corsi Pre-accademici sono dei corsi pensati per offrire un percorso formativo strutturato, finalizzato al conseguimento di competenze adeguate per l’ingresso ai Corsi Accademici di I livello e ad una qualificata diffusione della pratica musicale.

Il percorso pre-accademico si articola in tre periodi di studio (2 di base + 1 propedeutico) con possibilità di conseguimento, tramite il superamento di un specifico esame, delle corrispondenti certificazioni di livello di competenze (A, B, C). La durata dei corsi è organizzata in modo da offrire una flessibilità che consenta di modulare la “velocità” del percorso in relazione alle attitudini individuali dello studente. Le attività formative prevedono lezioni di diversa tipologia: individuali, di gruppo, teorico-pratiche, laboratori.

Per i corsi Pre-accademici sono previsti dei limiti di età e per essere ammessi è necessario superare un esame di ammissione.

Per maggiori informazioni, si rimanda alla sezione apposita del sito: http://www.conservatoriotorino.gov.it/formazione/corsi-pre-accademici/

È obbligatorio frequentare un corso Pre-accademico per poter accedere al Corso Accademico di I livello?

No. I corsi Pre-accademici costituiscono un percorso propedeutico ai corsi Accademici, ma non si tratta di un percorso vincolante.

Gli studenti che conseguono la Certificazione di livello C dei Corsi Pre-Accademici devono comunque sostenere l’esame di ammissione al Corso Pre-Accademico di I livello?

Sì. La Certificazione di livello C conclude il ciclo di studi del Corso Pre-accademico e certifica il raggiungimento di determinate competenze, ma il Corso Accademico di I livello è un percorso di studi indipendente dai Corsi Pre-accademici e prevede uno specifico esame di ammissione.

PRIMO LIVELLO

Quali requisiti sono richiesti a chi vuole iscriversi al Corso di Diploma Accademico di I livello?

Per essere ammessi ad un corso di diploma accademico di primo livello occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto idoneo. È ovviamente richiesto il possesso di un’adeguata preparazione iniziale.

In casi particolari, possono essere ammessi studenti con spiccate capacità e attitudini anche se privi del diploma di maturità (che è comunque necessario conseguire per poter concludere il percorso di studi).

Quali competenze sono richieste a chi vuole iscriversi al Corso di Diploma Accademico di I livello?

Il candidato in sede di esame di ammissione dovrà dimostrare di possedere:

– adeguate conoscenze teoriche, sicurezza ed autonomia nella lettura del testo musicale;
– competenze tecniche e musicali adeguate per l’esecuzione corretta e con stile appropriato del repertorio presentato in sede di esame di ammissione;
– attitudini, conoscenze e motivazioni necessarie per l’indirizzo di studi.

Sono attribuiti eventuali debiti al candidato che non risulti essere idoneo nelle prove di solfeggio e pianoforte.

Si rimanda al link: Disposizioni comuni

Com’è strutturato il Corso Accademico di I livello?

I piani di studio, tutti di durata triennale, prevedono una o più discipline principali caratterizzanti, affiancate da attività formative di base, affini o integrative, volte a conferire conoscenze linguistiche e informatiche, che concorrono al conseguimento dei crediti formativi.

Per conseguire il Diploma Accademico di I Livello lo studente deve aver acquisito 180 crediti, comprensivi dei crediti relativi alla conoscenza obbligatoria di una lingua dell’Unione Europea oltre all’italiano per studenti stranieri. La quantità media di impegno di apprendimento, svolto in un anno da uno studente a tempo pieno, è convenzionalmente fissata in 60 crediti (ad un credito formativo corrispondono 25 ore di impegno per studente).

Per informazioni più specifiche, si rimanda alla sezione apposita del sito dove sono pubblicati i piani di studi di tutti i corsi.

http://www.conservatoriotorino.gov.it/formazione/corsi-accademici-i-livello/

SECONDO LIVELLO

Quali requisiti sono richiesti a chi vuole iscriversi al Corso di Diploma Accademico di II livello?

Possono presentare domanda di accesso ai corsi:
– studenti in possesso di un diploma accademico di I livello conseguito presso Conservatori Statali di Musica e Istituti Musicali Pareggiati italiani, o presso Istituzioni straniere di pari grado;
– studenti in possesso di un diploma di Conservatorio (vecchio ordinamento);
– studenti in possesso di laurea, o titolo equipollente.

Gli studenti che si diplomano presso questo Conservatorio (Vecchio ordinamento o Diploma Accademico di I livello) devono sostenere l’esame di ammissione per il Corso Accademico di II livello?

Sì. I Corsi di I e di II livello sono due percorsi distinti, non è previsto un passaggio automatico da un corso all’altro.

Com’è strutturato il Corso Accademico di II livello?

I corsi Accademici di II livello forniscono agli studenti una formazione musicale, strumentale, vocale, tecnico-compositivo e culturale di livello avanzato con un’elevata qualificazione in relazione all’indirizzo specifico.

Il Diploma Accademico di II livello si consegue dopo aver ottenuto 120 crediti attraverso il superamento degli esami previsti nel piano di studi personale. La quantità media di impegno di apprendimento, svolto in un anno da uno studente a tempo pieno, è convenzionalmente fissata in 60 crediti (ad un credito formativo corrispondono 25 ore di impegno per studente).

Sono attribuiti eventuali debiti/crediti in relazione al precedente percorso formativo compiuto.

http://www.conservatoriotorino.gov.it/formazione/corsi-accademici-ii-livello/

Sono possibili i trasferimenti da un altro Conservatorio o ISSM (Istituto Superiore di Studi Musicali)?

Per i corsi accademici sì, a condizione che lo studente non abbia già concluso il percorso di studi (non è possibile trasferirsi se si deve solo sostenere l’esame finale). L’ammissione ai corsi rimane comunque subordinata ad un’audizione, il cui programma è da concordare con i docenti di riferimento.

Per i corsi pre-accademici non è previsto il trasferimento, lo studente deve semplicemente sostenere l’esame di ammissione.

È possibile sospendere la carriera scolastica?

La carriera scolastica può essere sospesa a patto che il docente di riferimento venga avvisato per tempo. Anche se si sospende la carriera si deve comunque rispettare la durata massima del corso di studi in quanto anche gli anni di sospensione verranno conteggiati. Al rientro dello studente il Consiglio Accademico deciderà quale sarà l’importo da pagare.

È attiva la mobilità Erasmus?

Dal 2014 è stato attivato ERASMUS+, il nuovo programma dell’Unione Europea per l’istruzione, la formazione,la gioventù e lo sport.
Il programma ERASMUS+ prevede la possibilità per studenti e docenti del segmento superiore di studi (triennio/biennio) di effettuare una parte riconosciuta del proprio ciclo di studi (da 3 a 12 mesi) presso un’analoga Istituzione universitaria o accademica di un altro Stato membro dell’Unione Europea o di uno Stato non membro ma incluso nel Programma.

(Per maggiori informazioni visitare la sezione del sito “International opportunities”)

È possibile iscriversi a tempo parziale?

Sì. Gli studenti dei corsi accademici hanno la possibilità di iscriversi a regime di tempo parziale; in ogni caso la durata degli studi non potrà essere superiore al doppio della durata normale. Gli studenti iscritti a tempo parziale versano un contributo scolastico pari al 70% annuo, devono conseguire almeno 18 CFA annui e non possono conseguirne più di 45.

Il passaggio dal tempo pieno al tempo parziale deve essere formalizzato in Segreteria all’atto dell’iscrizione o reiscrizione o comunque prima dell’inizio dell’Anno Accademico. Il passaggio dal tempo parziale al tempo pieno può essere effettuato in qualsiasi momento dell’anno, integrando eventualmente il contributo scolastico con la cifra dovuta

Se si ha bisogno di uno strumento, é possibile prenderlo in prestito?

Sì, è possibile usufruire del prestito dello strumento tramite l’ufficio prestiti. (consegna, restituzione o proroga) solo su appuntamento: Lunedì (strum. a fiato) e Mercoledì (strum. ad arco) ore 15,00.

È possibile utilizzare le aule del Conservatorio per studiare?

Sì, è possibile previa prenotazione. La prenotazione delle aule segue una procedura on-line accessibile da qui
La prenotazione del Salone dei concerti e della Saletta va effettuata a mezzo e-mail al Vicedirettore (claudio.voghera@conservatoriotorino.eu) previa verifica delle disponibilità.

Se si ha bisogno di partiture è possibile prenderle in prestito?

La Biblioteca del Conservatorio di Torino ha un patrimonio librario di oltre 100.000 titoli nella quale è possibile sia studiare che prendere in prestito libri e spartiti.

Come richiedo l’equipollenza del titolo di studio estero?

La richiesta di equipollenza di titoli di studio conseguiti all’estero non va effettuata tramite il Conservatorio, ma seguendo le istruzioni presenti al link www.cimea.it

È possibile frequentare il Conservatorio contemporaneamente all’Università?

Sì, è possibile frequentare un Corso Accademico (di I o II livello) contemporaneamente all’Università, anche se con alcune limitazioni (calcolando il percorso formativo in entrambe le istituzioni, non si possono conseguire più di 90 crediti formativi). Non sono previste limitazioni di alcun tipo per la frequenza in contemporanea di Università e Corsi Pre-Accademici.

È possibile frequentare due Corsi Accademici contemporaneamente?

È possibile frequentare contemporaneamente in regime di part-time due trienni o a un biennio e un triennio (no due bienni), fermo restando che non è possibile laurearsi per entrambi contemporaneamente.
Sulla seconda disciplina sarà applicato un sconto pari al 25% ed è sufficiente pagare una sola volta la tassa all’EDISU.
È concessa inoltre la  frequenza di  un Corso Accademico contemporaneamente ad un corso di Vecchio ordinamento o ad un corso Pre-Accademico.

È possibile frequentare corsi singoli?

Sì, è possibile frequentare corsi singoli nel I e II livello dei corsi accademici. La domanda di iscrizione deve essere presentata dal 1 al 15 novembre se il corso in questione è individuale e entro l’inizio del corso se riguarda tutte le altre materie. Il costo dell’iscrizione è pari a 100 € al quale si aggiunge il pagamento di 25 € per ogni credito formativo. Per sostenere l’esame del corso singolo è necessario essere in possesso del libretto di riconoscimento. Le indicazioni per il ritiro del suddetto libretto verranno comunicate dalla segreteria didattica.

È possibile frequentare corsi da uditore esterno?

L’Uditore, una volta ottenuta l’autorizzazione alla frequenza da parte della Direzione e del Docente di riferimento, versa una tassa d’ iscrizione di 150 € comprensiva di quota di assicurazione ed ha la facoltà di assistere, senza che ciò pregiudichi la regolare attività didattica riferita agli allievi effettivi, alle lezioni impartite all’interno dell’insegnamento, scuola o corso prescelto.

È possibile frequentare corsi serali?

No, non è possibile in quanto il Conservatorio è aperto dalle 8.30 del mattino alle 19.30 di sera dal lunedì al sabato.

EDISU: Gli studenti iscritti ai corsi superiori del vecchio ordinamento e gli studenti iscritti ai corsi accademici di primo e secondo livello, solo se in possesso di maturità, sono obbligati a versare il contributo Edisu pari a € 140,00 (tassa da pagare ogni anno al momento della reiscrizione) usufruendo in questo modo dei benefici offerti dall’Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario del Piemonte.

Agevolazioni ISEE: Per venire incontro alle richieste formulate in tal senso anche dalla Consulta degli Studenti, è stato deciso di prevedere 75 fasce ricomprese da un minimo di € 12.500,00 ad oltre € 85.500,00. L’inserimento all’interno di una di esse andrà ad incidere sulla quota di versamento della seconda rata che dovrà essere versata nei tempi e modalità che saranno comunicate tempestivamente ed in aggiunta alla prima rata di  € 450,00 per gli iscritti a tempo piano e di €315,00 per gli iscritti a tempo parziale.

Quali e quante sono le sessioni d’esame?

Le sessioni d’esame sono tre: Invernale (Febbraio-Marzo), estiva (Giugno-Luglio) e autunnale (Settembre-Ottobre).

La sessione invernale non è attiva per i corsi di Vecchio Ordinamento.

È possibile assistere agli esami di ammissione?

No, gli esami di ammissione sono a porte chiuse.

È possibile assistere agli esami di diploma/laurea?

Si, è possibile, gli esami di fine percorso di studio sono pubblici.

E’ possibile anticipare o posticipare gli esami previsti nel piano di studi?

Sì, è possibile purché si rispetti la propedeuticità delle materie (es. Si deve sostenere Teorie e tecniche dell’armonia I prima di Teorie e tecniche dell’armonia II) e a patto che si raggiunga entro la fine dei 3 anni (che possono prolungarsi fino a un massimo di 6 anni) il numero di crediti previsti ovvero 171 che si completeranno con i 9 crediti della prova finale.