La data di costituzione del Conservatorio Statale di Musica di Torino risale al 13 febbraio 1936 quando il preesistente “Istituto Musicale “Giuseppe Verdi” – nato nel 1866 come “Istituto Musicale della Città di Torino” – passò allo Stato e, trasformato nel “Regio Conservatorio di Musica ‘Giuseppe Verdi’ di Torino”, fu elevato al rango di scuola abilitata a rilasciare titoli ufficiali di diploma nella professione musicale.

Oggi il Conservatorio è frequentato da oltre settecento studenti e conta più di centotrenta professori suddivisi fra la sede principale e la succursale di Via San Francesco da Paola (Didattica, materie culturali, Biblioteca). Le modalità di funzionamento sono del tutto particolari, assai diverse da quelle delle scuole “normali”. Le lezioni pratiche sono prevalentemente individuali, affiancate da un ampio ventaglio di materie culturali collettive e di esercitazioni di musica d’assieme.

La frequenza è subordinata a preventivi accertamenti attitudinali. Le prove finali sono accessibili al pubblico. L’istituto organizza cicli, ad ingresso libero, di manifestazioni concertistiche dimostrative delle metodologie tecniche (i “Mercoledì del Conservatorio”) e del livello artistico raggiunto dai migliori allievi (“Incontri Musicali” di fine anno), curando inoltre una fitta rete di attività promozionali e di scambi anche con istituzioni straniere.

La storia del nostro Conservatorio. A cura di Claudio Mantovani