Prenderà il via il 10 maggio (e continuerà l’11 e 12) a Torino la seconda edizione di Gus.To all Music and Wine Festival. La location dell’evento, ideato e curato dall’Associazione Musicale inTono di Torino, si svilupperà fra il Conservatorio Statale di Musica Giuseppe Verdi, e le attigue Piazza Bodoni e zona di Borgo Nuovo.

Differente nei contenuti e obiettivi dalla prima edizione, per il 2019 l’accento verrà posto sulla fruizione inclusiva dell’evento da parte di tutti i cittadini: Gus.To all sarà infatti una manifestazione accessibile a tutti, comprese le persone con disabilità motorie, uditive e visive – anzi, per la prima volta un evento è pensato per vari tipi di disabilità. Al tempo stesso, Gus.To all si pone anche altri obiettivi: diffondere la cultura musicale, garantire l’apertura festiva straordinaria del Palazzo del Conservatorio, organizzare attività laboratoriali di liuteria e promuovere le aziende di eccellenza dell’Alto Astigiano. Inoltre, la Biblioteca del Conservatorio di Torino, istituita nel 1867, conserva – tra le altre rarità –, la collezione completa dei manoscritti originali del musicista Giovan Battista Polledro, intorno alla cui figura ruota l’intera manifestazione. Polledro, nativo di Piovà Massaia (Asti), proprio a due passi da Castelnuovo Don Bosco, grande viaggiatore e ospite nelle corti europee del XVIII secolo, accompagna silenziosamente Gus.To all, attraverso la riproduzione grafica e fotografica di alcune sue pagine manoscritte che avvolgeranno l’intera manifestazione di musica.

L’evento sarà inaugurato venerdì 10 maggio 2019 con un concerto alla presenza delle Istituzioni del mondo della Cultura e del Commercio e del Turismo accessibile, presso il Salone del Conservatorio, a cui seguirà una degustazione offerta dalle Aziende vinicole partecipanti.

Sabato 11 maggio 2019 alle ore 11:00 si inizierà con un concerto dalla balconata del Palazzo del Conservatorio di un ensemble di corni – quindi si apriranno le danze per il Gran Tour Musicale, gestito dalle guide di Turin Tour: visite guidate all’interno del Conservatorio (dove si potranno consultare manoscritti originali e visitare la Galleria degli strumenti musicali accompagnati da un giovane esperto del Conservatorio) e nella zona Borgo Nuovo. Le visite guidate saranno aperte a tutti, anche per persone con disabilità motorie e sensoriali, con la possibilità, su prenotazione, di avere un interprete della Lingua dei Segni LIS per i non udenti, mentre per i non vedenti ci sarà la possibilità di provare in un’appostandsita saletta del Conservatorio alcuni strumenti musicali.

Domenica 12 maggio 2019 Piazza Bodoni ospiterà un evento di grande rilevanza per la città: quello della musica dal vivo degli studenti del Conservatorio, in contemporanea a degustazioni di prodotti enogastronomici. Sarà anche possibile per i partecipanti condividere un’esperienza unica: si potrà accedere ad una degustazione ‘al Buio’ che, grazie all’uso di una mascherina, permetterà – attraverso un’ipotetica simulazione della cecità – di scoprire e potenziare la relazione tra l’olfatto e il gusto (degustazione gratuita, previa registrazione presso l’apposito desk presente in Piazza il giorno stesso). Non mancheranno concerti di ensemble vari – in collaborazione con il Liceo Musicale Cavour, le scuole di musica, il Laboratorio del Suono del Sermig e la Scuola Civica Musicale di Torino –, uno spettacolo di tango gestito dalla Polisportiva U.I.C.I. onlus dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, dove un gruppo di ballerini non vedenti danzeranno accompagnati dalla musica dal vivo del trio Archimedi e inoltre laboratori di liuteria, check up degli strumenti e interventi di manutenzione e lucidatura perarchi dei Maestri liutai, anche in questo caso previa registrazione il giorno stesso.

Il progetto è stato ideato con il supporto della CPD, Consulta per le persone in difficoltà Onlus, ed è sostenuto dal Conservatorio Statale di Musica Giuseppe Verdi di Torino e dalla Cantina Terre dei Santi di Castelnuovo don Bosco (Asti) con il Patrocinio della Città di Torino.

L’ingresso è libero e gratuito ad eccezione del Gran Tour Musicale che partirà da Piazza Bodoni ad orari prestabiliti a partire dalle ore 10:00 di sabato e domenica e sarà gestito dalle Guide di Turin-Tour su prenotazione, al numero +393489904275 (telegram o whatsapp) o mail info@turin-tour.com

Allegati