Martedì 7 maggio 2019 alle ore 15.30, presso la biblioteca del Conservatorio di Torino, prenderà avvio un ciclo di presentazioni editoriali dal titolo: Incontri d’autore. L’iniziativa rappresenta una novità nella programmazione del Conservatorio di Torino che, in tal modo, intende stimolare studiosi e lettori alla conoscenza delle opere di ambito musicale e/o musicologico più recenti. Curatrice della rassegna sarà Giuliana Maccaroni – bibliotecaria, docente presso la nostra Istituzione e professionista attenta al divenire della produzione scientifica.

copertinaIl primo appuntamento sarà quindi dedicato alla presentazione del libro di Fulvio Rampi e Alessandro De Lillo dal titolo: «Nella mente del notatore – Semiologia gregoriana a ritroso», recentemente pubblicato dalla Libreria Editrice Vaticana nell’ambito della sezione “Didattica e Saggistica” della Collana del Pontificio Istituto di Musica Sacra.

Il «nuovo testo didattico recepisce e sviluppa le acquisizioni della semiologia gregoriana secondo una prospettiva del tutto nuova, ponendosi dalla parte degli antichi amanuensi per scoprire, passo passo, gli strumenti notazionali a loro disposizione al fine di tradurre in un sistema grafico complesso e coerente le infinite sfumature espressive dello sterminato repertorio gregoriano».

Un testo di grande rilevanza che propone una visuale interessante e insolita per lo studio e l’impiego delle notazioni neumatiche che può rivelarsi utile a coloro che studiano i repertori del passato e a quanti si occupano (più in generale) di notazioni musicali e del loro impiego (didatti, musicologi, ecc.).

Introdurrà l’appuntamento il Direttore mentre la conduzione della presentazione sarà affidata all’autore e a Paolo Tonini Bossi (docente della scuola di Musica corale e direzione di coro).

Allegati