Cadenza: Annuale.

Pubblicazione del repertorio definito: Maggio di ogni Anno Accademico.

Prove: eliminatoria di 10 minuti con esecuzione del I movimento senza cadenza.
Finale: durata circa 30 minuti e numero massimo ammessi 10 per poter scegliere massimo 4 vincitori.

Commissione: sarà composta da 7 commissari compreso 1 commissario esterno in rappresentanza dell’Orchestra Filarmonica di Torino.

Repertorio: 1 concerto a scelta del concorrente fra i seguenti:

Pianoforte
W. A. Mozart: K.453-466-467-482-488-491-503-595
L. van Beethoven: Uno dei 5 concerti
F. Chopin: Concerti op. 11 e op. 21
R. Schumann: Concerto il la min. op. 54
J. Brahms: Concerto n° 1 op.15
F.Liszt: Concerto n° 1
C.Saint Saens: Concerto n.2 in sol min.
S.Rachmaninov: Concerti n° 2 e 3 – Variazioni su Tema di Paganini
M. Ravel: Concerto in Sol

Violino
W. A. Mozart: K.207, 211, 216, 218, 219
L. van Beethoven: Concerto per violino
N. Paganini: n° 1 – n° 2
F. Mendellssohn Bartholdy: Concerto per violino op. 64 e re min. per vl. e archi
M. Bruch: Concerto per violino
J. Brahms: Concerto per violino op. 77
P. I. Tchaikowsky: Concerto per violino
E. Lalo: Sinfonia Spagnola op. 21
H. Vieuxtemps: Concerti n° 1 e 3
C. SaintSaens. Concerto n° 3
J. Sibelius: Concerto per violino op.47
M. Ravel: Tzigane

Viola
esclusi Walton, Bartok, Ghedini

Violoncello
F. J. Haydn: Concerto n° 1 in Do magg. – n° 2 in Re magg.
R. Schumann: Concerto per violoncello
Tchaikowsky: Variazioni Rococò
E. Lalo: Concerto in re min.
E. Elgar: Concerto per violoncello
D. Sostakovich: Concerto n° 1 op. 107
O. Respighi: Adagio con variazioni

Sinfonie Concertanti e doppi concerti
W. A. Mozart: Concerto per 2 pf-Concerto per fl. e arpa-Sinfonia concertante per ob, cl, fag, cr.
Sinfonia Concertante per vl. e viola
R. Schumann: Konzertstüke per 4 corni

Anche per ragioni di programmazione artistica e di varietà di proposta, alcuni concerti non segnalati per la presente edizione, potranno essere inseriti nelle successive edizioni.

Per tutti gli altri strumenti non presenti nella lista sopraindicata, si raccomanda di porre attenzione sulle dimensioni dell’organico dell’orchestra, i costi del materiale a noleggio che, particolarmente per la musica del ‘900 risultano essere estremamente onerosi, e sulla durata del concerto stesso. Si richiede comunque di concordare con la Direzione le proposte.